• Home
  • » Realizzazioni
  • » Opere di demolizione e smaltimento materiali degli edifici di Via Cariola e Via Carrareccia (PI)
 

Demolizione di un fabbricato in muratura portante e scavo di sbancamento per la realizzazione delle nuove fondazioni.

Descrizione dell'opera:Demolizione con l'ausilio di mezzo meccanico munito di braccio da ...

Lavori di realizzazione di palancolato perimetrale

Descrizione dell'opera:Esecuzione di pulizia preliminare dell'area ...

Lavori urgenti per la riparazione e messa in sicurezza delle infrastruttre portuali - Porticciolo di Antignano (Li)

Opere marittime per la rifioritura di scogliera in massi naturali; consolidamento del piede di ...

Opere edili di assistenza alla realizzazione del nuovo impianto di illuminazione pubblica in zona centro citt 3 lotto

L'opera consiste nella realizzazione di scavi a sezione obbligata, con posa del cavidotto ...

| Archivio

 
 

Opere di demolizione e smaltimento materiali degli edifici di Via Cariola e Via Carrareccia (PI)

Denominazione cantiere: Opere di demolizione e smaltimento materiali degli edifici di Via Cariola e Via Carrareccia (PI)
Localizzazione: Via Cariola (PI)
Committente: Sat Societa Aereoporto Toscano Galileo Galilei spa
Categoria prevalente: OS 23
Tipologia dell'appalto: procedura negoziata
Importo dei lavori: - €
Referenti Tecnici: Sig. Abate Giuseppe - Geom. Gradassi Fabio
Consegna lavori: Aprile 2015

DESCRIZIONE DELL'OPERA DA ESEGUIRE
- Descrizione dei Fabbricati
I fabbricati oggetto di demolizione sono da ritenersi similari sia per epoca di costruzione che per tipologia costruttiva.
La forma è generalmente rettangolare a due piani fuori terra, le strutture sono in muratura portante con solai talvolta in legno a doppia orditura di travi, travicelli e soprastanti mezzane, talvolta in latero cemento; I solai sono completati da massetto in cls e pavimento.
Il solaio del piano terra è costituito da vespaio generalmente non areato, le coperture presenti hanno forma a capanna o a padiglione e strutture a muricci in laterizio e soprastante tavellonato o in doppia orditura lignea con soprastanti tegole in laterizio. Non sono presenti piani interrati.
I muri portanti sono realizzati in muratura mista o laterizio dello spessore di cm 40 circa mentre le tramezzature sono realizzate con foratelle dello spessore di cm. 12.
Le finiture delle pareti sia esterne che interne è di tipo ad intonaco con relativa tinteggiatura.
Le finestre presenti hanno telaio in legno o in alluminio e sono dotate di persiane o avvolgibili, i pluviali sono in pvc o rame e le gronde in rame.
I fabbricati presentano in alcuni casi canne fumarie e tubazioni di scarico contenenti amianto, tale materia è presente, seppur in quantità modesta anche sulle coperture di alcuni annessi ad uso magazzino posti nel giardino condominiale.
- Allestimento cantiere
L'area d'intervento al fine di renderla esclusiva, sarà interamente recintata con pannelli di legno, a incollaggio fenolico, sorretti da morali e sottomisure.
I montanti di sostegno dei pannelli avranno dimensioni minime di cm. 10x10, l'infissione sarà eseguita nel terreno o ad incastro in adeguate basi di appoggio, le tavole sottomisura poste sul basso, in sommità ed al centro, inchiodate o avvitate al pannello medesimo ai montanti di sostegno compreso le saette di controventatura.
Sarà garantita la manutenzione per tutto il periodo necessario, secondo le indicazioni impartite dalla D.L., sostituendo o riparando le parti non più idonee.
Le recinzioni saranno corredate di idonea cartellonistica di sicurezza secondo le vigenti normative, su di esse sarà inoltre ricavato un idoneo accesso all'area d'intervento per i mezzi operativi, da mantenere chiuso durante le ore lavorative e nelle ore notturne.
L'accesso al cantiere sarà riservato esclusivamente al personale addetto alle lavorazioni.
- Messa in sicurezza linee impiantistiche
Intercettazione e messa in sicurezza di tutte le linee impiantistiche presenti nell'area.
Tali operazioni saranno eseguite previ accordi e sopralluoghi con il personale incaricato dei vari enti gestori e con la direzione dei lavori.
Tale fase lavorativa sarà eseguita solo nelle zone dove la committenza non ha provveduto all'esecuzione della stessa.
- Rimozione di amianto
Dismissione di eventuali elementi contenenti amianto per ogni blocco di unità immobiliare da demolire.
Saranno eseguite tutte le procedure vigenti in materia di rifiuti tossici o speciali, mediante piano di sicurezza specifico .
Tale lavorazione dovrà esser eseguita prima della demolizione dei fabbricati principali.
Essa sarà affidata a ditta specializzata, che provvederà all'esecuzione di tutti gli adempimenti richiesti ed alla redazione del proprio Piano Operativo di Sicurezza redatto in conformità al presente Piano di Sicurezza e Coordinamento.
- Bonifica e sanificazione vasche biologiche
Bonifica e sanificazione di vasche biologiche, cisterne e pozzi neri di qualsiasi materiale, natura e consistenza, profondità e dimensione, comprese le materie putride, eseguite a macchina con getti idrodinamici ad alta pressione.
Tale fase lavorativa sarà affidata a ditta specializzata che provvederà alla redazione del proprio Piano Operativo di Sicurezza redatto in conformità al presente Piano di Sicurezza e Coordinamento.
- Rimozione degli elementi asportabili
Rimozione degli elementi asportabili all'interno dei fabbricati, con smaltimento ad area autorizzata per categorie omogenee di rifiuti dei materiali non utilizzabili e stoccaggio per un eventuale riuso di tutti i materiali riciclabili.
- Demolizione dei fabbricati e smaltimento del materiale di risulta
La demolizione effettiva delle varie strutture, sarà eseguita dall'alto verso il basso fino all'attuale piano di campagna, compreso l'asportazione dei vari annessi , pollai e pertinenze varie procedendo da nord verso sud secondo le indicazioni fornite dalla D.L., prestando particolare cura ed attenzione alle strutture da preservare inalterate.
Tali strutture saranno preventivamente distaccate da quelle da demolire, mediante taglio delle murature con idonea macchina munita di sega rotante, tale lavorazione sarà affidata a ditta specializzata, che provvederà alla redazione del proprio Piano Operativo di Sicurezza in conformità al Piano di Sicurezza e Coordinamento.
Le varie demolizioni saranno eseguite mediante l'ausilio di un mezzo meccanico di adeguate dimensioni munito di pinza idraulica frantumatrice e/o martello demolitore idraulico.
Tutto il materiale di risulta sarà opportunamente selezionato per tipologia e ridotto in piccola pezzatura, e caricato sulle motrice che lo conferiranno presso aree autorizzate alla raccolta ed allo smaltimento, secondo le vigenti normative.
Al fine di evitare che le polveri scaturite dalla frantumazione del cemento possono danneggiare il personale presente nelle immediate vicinanze, sarà predisposto un sistema di abbattimento polveri costituito da un cannone nebulizzatore.
- Sistemazione e pulizia del sito
Pulizia finale del sito secondo le indicazioni della D.L. portando l'area in condizioni di decoro.
- Recinzione finale dell'area.
Realizzazione di recinzione perimetrale dell'area, di altezza mt. 2,70 in filo di ferro zincato con sostegni in profilato di ferro a sezione a T ( 35x35x5,5 mm ) con maglia 50x50 mm, filo d. 2,2 mm posti ad interasse due metri compreso preparazione delle buche, fondazione in cls rck 150, rinterro.